Lega e M5S hanno votato contro lo sgombero degli abusivi di Casapound



Se Matteo Salvini ama posare davanti ai fotografi mentre sgombere i poveri dai loro rifugi di fortuna, oggi ha votato insieme al Movimento 5 Stelle contro l'ordine del giorno che prevedeva lo sgombero dell'immobile occupato abusivamente da CasaPound con un danno erariale stimato dalla Corte dei conti in svariati milioni di euro.
Solo 111 parlamentari hanno appoggiato la proposta mentre 362 hanno sostenuto che i "fascisti del terzo millennio" potranno continuare ad occupare abusivamente il palazzo di proprietà del demanio. E non va meglio con i progetti del Viminale, dove Salvini si è premurato di escludere quello stabile da tutti gli ordini esecutivi previsti sino al 2020.
Intanto CasaPound annuncia che ricorrerà al Tar contro la sindaca di Roma per la rimozione della scritta che hanno affisso illegalmente sul palazzo occupato abusivamente da decenni.
3 commenti