Monza. La suora di clausura caccia gli integralisti che pregavano contro i gay



In un triste copione già visto, anche a Monza gli estremisti di Forza Nuova hanno organizzato un blasfemo "rosario di riparazione" contro il Brianza Pride. Una decina di integralisti, tra cui si nota il solito Giorgio Celsi di Ora Labora e il solito leader di Radio Spada, si erano dati appuntamento alle 19 nel piazzale del convento delle suore sacramentine.
Peccato che le cose non siano andate come i fondamentalisti speravano. Una suora di clausura è uscita dal convento e li ha cacciati esattanente come Gesù scacciò i mercanti dal tempio.
Nonostante le proteste e le offese a Gesù vomitate dal gruppetto di intolintolleranti, la carnevalata blasfema si è dovuta trasferire altrove con i suoi striscioni e quei rosari che amano usate come armi di offesa verso il prossimo.
E chissà chi li finanzia dato che a coordinare e a partecipare a quei rituali pagani sono sempre gli stessi personaggi (che tra le spese di alberghi, viaggi e crocefissi paiono disporre di enormi quantitativi di denaro).

Immagini: [1]
3 commenti