Usa. La Camera dei rappresentanti ha approvato una mozione contro la discriminazione dei militari trans voluta da trump



Donad Trump deve avere davvero poche preoccupazione da oltre un anno pare letteralmente ossessionato dal tentare di trovare un modo per discriminare i militari trans. Fortunatamente anche il suo ultimo attacco non è andato a buon fine: oggi la Camera dei rappresentanti ha approvato oggi (un emendamento volto a revocare il suo divieto alla presenza di transgender nell'esercito. La mozione è passata con il supporto bipartisan.
L'emendamento al National Defense Authorization Act introdurrebbe tutele per prevedere standard professionali neutri rispetto al genere, prevedendo che chiunque possa prestarere servizio militare indipendentemente da razza, colore, origine nazionale, religione o sesso, identità di genere o l'orientamento sessuale.
Alla totalità del democratici si sono aggiunti anche dieci repubblicani, ottenendo la maggioranza della camera. Spetterà ora al Conference Committee e al Presidente trump decidere se abbracciare le pari opportunità chieste dal popolo americano o se perseverare nella discriminazione.
1 commento