Chiesa lgbt vandalizzata sei volte in sole due settimane



La Metropolitan Community Church di Albuquerque, nel Nuovo Messico, è una chiesa inclusiva verso le persone gay. Peccato che la tolleranza non piaccia a quei movimenti estremisti che giustificano l'intolleranza, spesso sostenendo che sarebbe legittimata dalla loro curiosa idea di una "libertà religiosa" che dovrebbe includere anche l'odio e comportamenti anticristiani alla Pillon. Ed è così che il luogo di culto è già stato vittima di sei atti vandalici compiuti in sole due settimane.
Ignoti organizzano raid, lapidando l'edificio e frantumando le vetrate con grossi sassi. Le le rocce utilizzate per distruggere le finestre sono state ammassate all'interno della chiesa, a simboleggiare la forza della congregazione LGBT+ davanti all'odio degli estremisti.
Commenti