I lettori de Il Giornale sul vandalismo al murales su Carola Rackete: «Il murales era lecita espressione di opinione, la cancellazione motivata pure»

Umberto La Morgia

Probabilmente è nota a tutti la recente vicenda che ha visto l'avvocato leghista Giuseppe Perdichizzi vandalizzare il murales dedicato a Carola Rackete dal collettivo artistico Tvboy, vantandosene con tanto di messaggio ultra sgrammaticato. Ed è proprio in questa occasione che i lettori del "Il Giornale" ci hanno deliziato (per non smentirsi mai) con commenti degni di un estremista dell'ISIS come:
  • Non lo ha danneggiato , lo ha MIGLIORATO TOTALMENTE !!!!
  • Avvocato, lei a tutto il mio rispetto e stima, BRAVO!!!!!!!
  • Io sto con l'avvocato e la legalità, lei da che aparte vuole stare?Ma si sbrighi a scegliere perchè il treno sta partendo e poi saranno volatili per diabetici.Se tiri troppo la corda prima o poi si spezza
Poi sono arrivai anche i complottisti bufalari che tirano in ballo tutta la retorica salviniana:
  • ...ed oltre ad inquinare i mari (i gretini ringraziano)...sperperano milioni di dollari per la crociera di clandestini VIP 5000$ a cranio ..potrebbero benissimo impegnarli in vaccini ..dati UNICEF.. per morbillo, tetano e difterite 20 MILIONI di bambini non sono coperti..in Africa la mortalità infantile è 14 volte superiore che nei Paesi sviluppati (ActionAid-ASviS)..ma come sempre in questi casi, il buonismo peloso..rende più della droga
  • Poi arriva il benaltrismo pietista e frignone del "ma allora gli altri!1!1!11!!! ":
  • Tutto quello che fa la DX vengono subito a saperlo, gli imbrattatori di SX invece lavorano nell'ombra. Ma lo ha scritto l'avvocato che è stato lui? Se è così,ma che fesso. Agisci e passa. Quando la DX sarà più furba della Sx allora potremmo dire che abbiamo le redini in mano.
(Che poi se uno è così scem* da vantarsi con tanto di foto dell'aver imbrattato un muro altro che la SX che "lavorano nell'ombra")
E infine colui che probabilmente vorrebbe che la gente potesse andare al Louvre per imbrattare ciò che desidera perché un quadro o la sua deturpazione sono due cose equivalenti dato che sono due facce equivalenti della "libertà d'espressione":
  • Il murales era lecita espressione di opinione, la cancellazione motivata pure. Il diritto di imbrattare muri o è per tutti o per nessuno. Caso chiuso.

Marco S.
1 commento