Salvini torna a mentire agli italiani e firma nuove bufale contro le Ong



Non si sa se il ministro leghista Matteo Salvini vuole solo ostentare il suo razzismo o se teme che una qualche nave possa speronare suo figlio che gioca con le modo d'acqua dopo che lui gli ha dato il permesso di usarle a spese degli italiani in virtù di come creda che l'Italia sia cosa sua, che tanto decide lui o che lui "se ne frega" e "tira dritto" nel più totale menefreghismo verso le regole e la democrazia.
E tra i migranti sequestrati su una nave della finanza (così imparano a salvarli al posto di lasciarli affogare) e uno sfottò verso gli oppositori politici, è dai suoi canali di propaganda social che il ministro è tornato a dare voce al suo odio verso le Ong. Scrive:


Oltre alle sue solite sparate propagandistiche sul fatto che gli altri devono starsene lontani perché lui non li vuole, il ministro mentre agli italiani raccontando che la nave chiederebbe 14 euro di donazioni.
Con i rubli che pare abbia ricevuto da Mosca, forse si sarebbe potuto permettere un traduttore che gli spiegasse come in quella pagina c'è scritto che il costo di un miglio marito è di 14 euro e non certo che ogni donatore debba fornire per forza quella cifra. Il tutto premesso che non sono affari di Salvini quanto gli italiani vogliano donare alle Ong nonostante il suo ostentato odio propagandistico e populista contro chi salva vite umane nel Mediterraneo.
3 commenti