Alberto da Giussano non è mai esistito



Si è scoperto che l'eroe della Lega, Alberto da Giussano, è una bufala. Il cavaliere con la spada sguainata, simbolo del partito di Matteo Salvini, non sarebbe altro che una leggenda inventata dal frate domenicano Galvano Fiamma.
Secondo il religioso, Alberto da Giussano sarebbe dovuto essere il comandante della Compagnia della Morte, uno squadrone composto da 900 cavalieri lombardi che nel 1176 avrebbe sconfitto l'esercito di Federico Barbarossa. Ora gli storici hanno provato l'infondatezza di quella leggenda che non compariva in nessuna altra cronaca dell'epoca. Ancor più considerato come l'opera del frate fosse nota per i suoi voli di fantasia, come il sostenere che la battaglia di Legnano fu vinta grazie all'intervento di tre colombe che misero in fuga l'esercito del Barbarossa.
La vera cronaca dei fatti ci rivela che il vero capitano lombardo presente alla battaglia fu Guido da Landriano e non il personaggio di fantasia che i leghisti si appuntano sulla giacca.
3 commenti