Non solo omofobia: l'idolo degli integralisti sostiene che gli immigrati siano animali



È dalle paginette legate all'omofobia organizzata che Alessandro Beni continua a dispensare il suo odio e le sue volgarità. Mostrandoci tutta la classe di quei personaggi che dicono di credere al "pensiero unico" o che parlando di "libertà di opinione" davanti all'odio omofobico, Beni si mette a strillare che i "film gay fanno cac*re" e che "sono m*rda ideologica", chiudendo il tutto con un "vaffanc*lo":


Parlando del sindaco di un paese in provincia di Savona che ha invitato gli immigrati a non prendere l'autobus, risponde che "non vedo lo scandalo, sugli autobus non possono salire gli animali":


Ed ancora, è sempre cavalcando il terrorismo integralista che il signor Beni si mette a raccontare che ormai sarebbe reato che ad un uomo "piaccia la fi*a e che dunque ci provi con le ragazze".


E dato che l'ultra destra odia Greta Thunberg e non perde occasione per defecare odio contro di lei, ecco che l'idolo degli omofobi si lancia nel sostenere che non fare la raccolta differenziata sia un "importante atto politico eversivo e che dunque continuerà a non farla per intasare i cessi degli svedesi":


Al solito, a questa gente interessa più far del male a qualcuno che preoccuparsi del futuro delle nuove generazioni. Ma Adinolfi e la Ruoi non provano vergogna nell'averlo fra i propri amichetti di Facebook?
Commenti