Borgonovo esige che si dica che Gesù fosse bianco (ma chi nasce a Nazareth non può avere tratti europei)



«Oggi su LaVerita sono stato duramente attaccato per il mio ruolo nel docufilm Il Nuovo Vangelo di Iipm in cui mi è stato chiesto di interpretare Cristo. Per il giornalista Francesco Borgonovo, un nero nei panni di Gesù è un'offesa al Cristianesimo». È quanto denuncia su Twitter Yvan Sagnet.
Nonostante sia evidente che un uomo nato a Nazareth non potesse avere occhi azzurri e pelle bianca, il quotidiano di Maurizio Belpietro arriva sino ad inveire contro chi non supporta quel loro falso storico quasi volessero sottolineare indirettamente che loro non saprebbero che farsene di un Cristo che non può essere usato per promuovere razzismo. Ci mancava solo chiedessero che Gesù fosse rappresentato ad immagine e somiglianza di Salvini e avremmo fatto ampen plen.
Al solito, il quotidiano ha anche cercato di istigare all'odio i sui lettori, sbraitando che o soldi pubblici non devono poter finanziare le verità che non piacciono a leghisti, razzisti e neofascisti. Eppure non hanno detto una sola parola quando il loro "capitano" usava voli di stato per andarsene a farsi i fatti suoi con modalità che la Corte dei Conti ha sancito debba essere ritenute illegittime. Evidentemente i loro conti si basano sullo scongiurare tutto e il contrario di tutto in base alla loroconvenienza politica e in sfregio alla verità...
3 commenti