Dio è leghista: ecco l'ennesima blasfemia della propaganda salviniana



Un tempo c'era il reato di abuso della credibilità popolare, oggi c'è un partito che cerca di ingannare gli ignoranti sostenendo che la Madonna ami il loro "capitano" e che Dio odi il Pd. A questo è arrivata la Lega di Matteo Salvini, oggi impegnata nel sostenere che i tuoni siano "segnali divini" contro chi non lascia morire i migranti in mare o chi non distrugge famiglie come ama fare il loro Pillon.

Pare follia, ma è citando il quotidiano della destra romana che sul loro profilo Twitter leggiamo:


Ormai pare non esistere fine al degrado ideologico dell'ideologia leghista e alla depravazione di chi pare disposto davvero a tutto per una poltrona. In fondo Salvini ha danneggiato l'Italia pur di ricercare un profitto personale ed ora non pare disposto ad accettare che il suo colpo di mano non sia finito come lui sperava.
1 commento