È in arrivo il libro dei Sentinelli di Milano



Sono nati tra il serio e il faceto, in risposta a quelle "sentinelle in piedi" che se ne stavano ferme in piazza a rimuginare sul loro odio verso il prossimo. Ora i Sentinelli di Milano sono diventati un vero e proprio gruppo impegnato nella promozione dei diritti umani, anche se ciò non ha mai cancellato la loro voglia di scherzare e di affrontare con ironia anche i tempi più seri.
A raccontare la loro storia è il libro "I Sentinelli. Che fretta c'era?", edito da Edizioni Tlon ed in uscita nelle librerie il prossimo 25 settembre.
Curato da Chiara Palumbo, il volume si propone di tracciare una mappa della strada percorsa e ancora da percorrere verso un futuro inclusivo per tutti e per tutte, basato sui i valori della laicità e dell'antifascismo promossi dai Sentinelli e dalla loro filososofia basata sul sostenere che "costruire" e "creare" sono parole che hanno senso solo se usate al plurale.
Commenti