Parlateci di Pillon



Votate Matteo Salvini perché lui distruggerà la vita di interi gruppi sociali, farà soffrire i malati e sosterrà che l'odio non debba essere contrastato. È quanto scrive il quotidiano di Maurizio Belpietro, sottolineando come il fine del leghismo sia la repressione delle libertà altrui e non certo la costituzione di un bene comune.


In fin dei conti il partito del "parlateci di Bibbiano", un partito che esclude i bambini stranieri dalle classi e dalle mense, che dà tonno on scatola ai bambini poveri o che impedisce la trascrizione anagrafica dei bimbi con due mamme o due papà. Sono quelli che abbandonano in mare i bimbi in fuga... ma poi vogliono si parli di Bibbiano perché è bello stuprare delle giovani vittime per mera propaganda (d'altra parte la Madonna e i crocefissi erano già presi dal loro leader).
In una politica tramutata in propaganda mediante l'ossessiva ripetizione degli slogan coniati dal Morrisi, si arriva a sostenere che l'omofobia sarebbe "libertà di opinione" o che sia fondamentale negare la cittadinanza a chi ha genitori con la pelle di un colore diverso. Si arriva anche amentire agli italiani sul fatto che Salvini non ha rispettato i tempi per legiferare sull'eutanasia dopo la pronuncia della Coste Costituzionale, promettendo che lui avrebbe fatto soffrire come cani i malati terminali al solo fine di compiacere il sadismo del Pillon di turno.
Si mente, si inveisce e si odia chiedendo di dare un vito a chi vuole arricchirsi con la disumanità e la depravazione etica. Ma al posto di abusare delle vittime, perché i leghisti non ci parlano del Russiangate o di Pillon e del suo odio per i bambini. Perché non ci parlano della loro De Mari e dei suoi inviti a maltrattare quei figli "gay" che sostiene debbano essere "curati" dalla loro omosessualità. Ci spieghino dell'uso di simboli religiosi a scopo discriminatorio o dei bambini a cui le ruspe di Salvini hanno raso al suolo la loro casa dopo aver risparmiato gli abusivi neofascisti di Casapound. E ci parlino anche di come considerino "bavaglio" le aggravanti per chi compie reati di matrice omofoba. Ci dicano...
Commenti