Pillon ospite di CasaPound per vomitare odio contro le famiglie gay



Partecipando alla festa nazionale di CasaPound, il senatore leghista Simone Pillon ha presentato il libro "L’era delle streghe" scritto dal vicedirettore de La Verità Francesco Borgonovo. Secondo Il Primato Nazionale, quel volume «smaschera i deliri del me too e del neofemminismo», imponendo Pillon come simbolo del maschio padano che esige la sottomissione delle donne.
Il leghista ha anche dichiarato: «L’aria che tira è pessima. L’attuale ministro della famiglia, Elena Bonetti, ancora non si è espressa, ma se ricordiamo che è l’autrice della Carta del Coraggio, un documento con cui gli scout cattolici italiani nel 2014 hanno chiesto alla Chiesa di prendere sostanzialmente le distanze del Family Day e di aprire invece alle unioni gay e ad altro evidentemente contrario alla famiglia, già sappiamo come la pensa.Se poi vediamo che Spadafora è stato collocato in un ministero sensibile dal punto di vista della famiglia come quello dello Sport e dei Giovani, allora ci accorgiamo che il problema è serio».
Tradotto, l'unico scopo della sua militanza in politica pare sia la sistematica discriminazione di interi gruppi sociali.
3 commenti