Prosegue il bullismo di Nicola Porro contro i giovani che non si lasciano imporre da lui cosa debbano pensare



Il giornalista è colui che racconta i fatti per permettere che i lettori possano trarne le loro conclusioni, Nicola Porro è colui che dice ai suoi lettori cosa debbano pensare mentre bullizza chiunque osi avere opinioni diverse dalle sue. Ed è cosi che lo ritroviamo a ostentare la sua violenza ideologica nel grugnire che chi chiede provvedimenti contro i cambiamenti climatici sia un «gretino».
Dato lo spessore del personaggio, pare facile "immaginare" che i suoi seguaci si saranno sganasciato dalle risate perché Porro ha scimmiottato una parolaccia esattamente come farebbe un bambino cretino dell'asilio. D'altra parte il suo target sono quelli che acclamano un ex ministro che lancia merendine durante i comizi per deridere un provvedimento che mira ad arginare l'abuso nell'assunzione di zuccheri saturi dagli adolescenti.

Dal suo profilo Twitter, Porro scrive.


Osserva il videomaker Eustachio79: «La propaganda di chi vuole dividerci gli uni dagli altri ed abituarci a farci andare bene una realtà limitante e non migliorabile, in un eterno presente con le ingiustizie sociali inevitabili a dopo vantaggio di chi oggi sta gia al vertice della piramide sociale».
1 commento