La campagna di Arcigay per la Giornata Mondiale dedicata al Coming Out



L’11 ottobre è la Giornata Mondiale dedicata al Coming Out, un’occasione in cui celebrare le identità di tutti. Il coming out è un momento delicato che riguarda sia la sfera relazionale sia quella personale. Soprattutto, si ripropone continuamente in diverse situazioni: a casa, nel contesto famigliare allargato, a scuola, con amiche e amici, nello sport, nel luogo di lavoro. Nonostante le difficoltà che si possono riscontrare nel “venire fuori” e dichiarare il proprio orientamento sessuale o identità di genere, il coming out è un momento fondamentale della propria vita a partire dal rapporto con se stessi, perché non c’è potere più grande che diventare chi si è.
La campagna lanciata quest'anno da Arcigay in occasione della ricorrenza punta l’attenzione sull’audacia di chi decide di uscire allo scoperto e rivela i propri super poteri. «Ecco perché la campagna #ComingOutDay non si limita a descrivere un unico episodio di esternazione, ma vuole attirare l’attenzione sull’ardimento necessario a scalfire la più grande paura, quella di fare i conti con se stess*. Ribaltando la filosofia che sta dietro alle supereroine e i supereroi più famosi al mondo, che da persone comuni indossano un costume per usare i loro superpoteri, nel nostro coming out ci troviamo a fare esattamente l’opposto, spogliandoci degli abiti di una quotidianità che non ci appartiene e restando esattamente e solamente noi, nelle nostre unicità. Perché, in fondo, è necessario farsi avanti, il mondo ha bisogno di noi!».

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5]
Commenti