La deputata di Forza Italia firma l'ennesima porcheria sovranista che insozzerà le'edicole con misoginia e omofobia



Dato che ogni sovranista spera di potersi accaparrare una fetta del ricco business dell'odio, ecco che nelle edicole italiane arriverà l'ennesima porcheria moralista, patriarcale ed omofobo che promette di voler "difendere la famiglia" (da chi?).
Il mensile è curato dalla deputata di Forza Italia Giusy Versace, la quale si propone come «conduttrice televisiva» nonostante la sua ricerca di popolarità sia passata da programmi come Ballando con le stelle:


A farci comprendere lo "spessore" del progetto, nel primo numero propineranno interviste "esclusive" a Pillon e Povia, corredate dal sociologo Fabrizio Fratusche inneggia ad un «un ritorno al valore della famiglia naturale nonostante il calo demografico» o ad un Alessandro Meluzzi che delira su fantomatiche «ideologia finto buonista che fa passare un desiderio (di un figlio) come un diritto». Ed ancora, ci staranno anche i soliti Fusaro, Laura Tecce e Marcello de Angelis a chiarire che la paraplegica non deve aver capito nulla dalla vita se gioca a fare la suprematista nonostante alcuni dei suoi lettori non avrebbero avuto problemi a seminarla in uno di quei campo nazisti in cui finivano i disabili.
1 commento