Ronan Farrow, figlio di Mia Farrow e Woody Allen, ha fatto coming out



Dopo anni di rumors, Ronan Farrow ha fatto coming out. Il 30enne, figlio di Mia Farrow e Woody Allen, è il giornalista che dalle pagine del New Yorker ha raccontato lo scandalo Harvey Weinstein che ha portato alla nascita del movimento #MeToo.
Nel corso della cerimonia di premiazione della borsa di studio lgbt Point Foundation, ha dichiarato: «Essere parte della comunità LGBT, che ha riconosciuto che stavo facendo dei reportage di un certo spessore, è stata una così grande fonte di supporto, un incredibile fonte di forza. Le persone LGBT sono alcuni dei più coraggiosi e potenti agenti di cambiamento e leader che abbia mai incontrato, e tra i più potenti difensori dei vulnerabili e dei senza voce, perché sanno cosa vuol dire farne parte».
Poi ha parlato delle discriminazioni: «I giovani LGBT tentano il suicidio con una percentuale molto più alta rispetto al resto della popolazione. Sono senza fissa dimora con percentuali decisamente più alte. Abbandonano la scuola superiore ad un tasso molto più alto, superiore di tre volte alla media nazionale. Queste persone LGBT si sentono isolate, invisibili e rifiutate. L’83% degli studenti LGBT utilizza il proprio denaro per la scuola, rispetto al 53% della generale popolazione di studenti. L’unico modo per cambiare è non fermarsi alla rappresentazione televisiva. Bisogna ascoltarli, vederli, e far loro capire che quello che sono non è solo una fonte di dolore e avversità. È anche un dono profondo, per tutti noi».
A quel punto Ronan ha fatto coming out, rivelando di essere orgogliosamente parte di quella stessa comunità.

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10]
Commenti