La doppia morale di Povia



Qualche giorno fa mi sono imbattuto su un articolo che riportava il pensiero di Povia relativo alle unioni civili. Come al solito, polemicamente, criticava le unioni civili dicendo che «ci vogliono delle coperture e questa legge è costata parecchio, magari con i soldi della legge Cirinnà si poteva fare qualche casetta ad Amatrice o a Norcia». Nulla di nuovo sotto il sole se lui non avesse parlato per anni di sovranità monetaria e di stampare soldi infiniti (allora che senso avrebbe levarli da una parte quando potresti produrli da zero?). Pare che per lui sia più importante lanciarsi in vessazioni contro gli altri che essere coerente con se stesso. Se considerassimo nel medesimo modo i diritti fondamentali, potremmo dire che «a cosa serve votare, con tutti quei soldi risparmiati a ogni ipotetica elezione sai quante cose si farebbero» (altro che "qualche casetta").
Poi la sua intervista continua con una filippica contro la surrogazione di maternità ecc...Ma mi sono chiesto: questa doppia morale che ha, è presente anche in altri campi?
Ho trovato, di recente, altre sue interviste in cui diceva: «andavo in piazza col pugno chiuso ma questo PD ci ha deluso», e qui mi sorgono due domande. Quando ci andava (mai visto Povia fare questo ma solo andare in giro a raccattare consensi da complottisti e fondamentalisti) e da cosa avremo dovuto evincerlo (dalle sue canzoni che non hanno mai detto questo?).
Poi lui utilizza la retorica del «tutti se la prendono con me, mi hanno isolato, sono scomodo e i poteri forti se la prendono con me» ma, puntualmente, saltano fuori interviste in cui lui dice (specifico che lo dice lui e non soggetti terzi) che rifiuta offerte a destra e a manca: «Sono tre anni che ricevo inviti dall'Isola dei Famosi e dal Grande Fratello. Ritengo quelle trasmissioni per teleritardati». Uno potrebbe obbiettare che tale cosa riguardava il periodo di San Remo ma l'intervista è del 4 ottobre 2018 (quindi si parla di una cosa recente). Ma non era il povero Povia contro il mondo e aveva tutti contro? Se, almeno da quanto dici, rifiuti un palcoscenico da milioni di persone non puoi più parlare di isolamento ai tuoi danni da parte dei media.

Marco S.
4 commenti