Giorgia Meloni scimmiotta Salvini: «Le sinistre giustificano gli attentatori. Gli europeisti sono ridicoli»



Giorgia Meloni appare ogni giorno più pericolosa. Intenzionata ad alimentate un clima d'odio che le permetta di poter fatturare sulla paura, è ormai costantemente attaccata ai social network nel disperato tentativo di scimmiottare Salvini e di copiare la sua abitudine ad insultare gli avversati politici attraverso fake news e becere strumentalizzazioni.
Se basterebbe anche solo un mezzo neurone per comprendere che la signora sta solo raccontando bufale propagandistiche, la leader di Fratelli d'Italia se ne esce scrivendo.


Eccerto. Dice che esiste il "gender", dice che i gay vogliono "omosessualizzare" i bambini, giura che tutti i neri sarebbero criminali ed ora se vuole raccontare che le sinistre sarebbero favorevoli agli attentati. Forse lei è troppo incentrata ad attaccare le singole etnie per comprendere che il ragionamento da lei strumentalizzato mirava a domandarsi i motivi di una pericolosa contrapposizione sociale che causa gesti simili. E se a lei piace il giustizialismo postumo, c'è chi pensa che le tragedie andrebbero prevenute.

Quando fu un candidato della Lega di Salvini a sparare all'impazzata contro degli extracomunitari a Macerata, la Meloni dichiarò: «La politica dovrebbe occuparsi di più dei terroristi che fanno base in Italia invece del dibattito surreale del ritorno del fascismo. Quanto accaduto a Macerato è opera di uno squilibarto violento: punto. Se poi fra le sue letture c'è Mein Kampf, affari suoi. Ma non è il fascismo che torna».
Evidentemente le sue valutazioni e i suoi allarmismi cambiano a seconda del colore della pelle.

Poi, non contenta, la signora si è messa a dire che recintare il proprio orticello sia preferibile ad una comunità in cui più persone collaborano tra di loro. E nonostante lei abbia aperto una fondazione in Belgio e non Italia dato che il suo nazionalismo scompare quando può intascarsi dei soldi, è dispensando insulti gratuiti che gracchia:


Fosse coerente con la sua propaganda, dovrebbe togliere quel simbolo che fa riferimento ad un messia africano dato che potrebbe mostrare maggiore italianità adorando un più nazionalistico Zeus.
Commenti