La famiglia bla bla bla. Intanto il governo cancella il bonus baby sitter



Probabilmente Pillon sarà entusiasta all'idea di poter costringere sempre più donne a doversene stare a casa, fatto sta che il suo governo non ha prorogato la norma che consentiva alle mamme lavoratrici di poter "scambiare" il congedo parentale con un bonus fino a 600 euro mensili con cui pagare la baby sitter o l'asilo nido.
Non male per quei leghisti che dicono di voler pensare alla famiglia e a come costringere le donne a restare gravide, ma poi cancellare gli investimenti che riguardano i neo genitori. Evidentemente a Pillon e a Salvini basta aggredire le famiglie gay e si dicono soddisfatti.
Commenti