WCF, Feltri: «Gay e affini non hanno capito che non si nasce dall’ano»



È Casa Pound a mostrare forte apprezzamento per i toni volgari ed offensivi con cui il direttore di Libero ha denigrato i gay in occasione del WCF di Verona. Feltri ha infatti pubblicato sui social un messaggio in cui affermava: «Il convegno sulle famiglie a Verona è osteggiato dai gay e generi affini, i quali non hanno ancora capito che tutta l’umanità è venuta al mondo grazie alla vagina e a un pene che l’ha fecondata. L’ano, per quanto rispettabile, non ha mai procreato».
Ovviamente il Primato Nazionale ha trasformato quella frase in un «Feltri senza filtri: Contro il congresso delle famiglie solo gay», non senza dimenticarsi di inveire contro femministe ed associazioni che si battono per i diritti umani in quella loro solita litania per cui non si muoverebbe foglia che Soros non voglia.
1 commento