Bibbiano, quanta malafede nelle disinformazione propagandistica del quotidiano di Fratelli d'Italia!



La "notizia" è stata lanciata dal sito leghista Affari Italiani, subito ripresa dall'organo ufficiale di Fratelli d'italia e dall'immancabile sito di propaganda integralista curato dal fondamentalista Massimo Blondet.


Mostrando come a loro non freghi nulla dei bambino o della al verità, i siti di estrema destra pare non vogliano lasciare che la magistratura possa svolgere le sue indagini, preferendo cercare di cavalcare l'indignazione popolare che Lega, Fratelli d'Italia, Foza Nuova e CasaPound intendono usare in vista delle elezioni regionali attraverso lo sfruttamento di quei bambini.
Peccato che qualcuno dovrebbe spiegare a questa gente che l'Ordine degli Psicologi è stato istituto nel 1989 e tutti gli psicologi italiani sono entrati in quell'albo con una sanatoria dato che il primo corso di laurea in psicologia è stato istituito nel 1972.

Pare dunque disinformazione ideologica quella che il quotidiano di Fratelli d'Italia sta spacciano per profitto, al punto che forse bisognerebbe domandarsi a che serva l'Ordine dei Giornalisti se questa gente resta impunita davanti a sciacallaggi così beceri.


Immancabile è lo sdegno mostrato verso l'operato della Magistratura, vomitato nell'incurante di come tutte le teorie sostenute sulle loro pagine non siano stete confermate né smentite dato che le indagini sono in corso e solo gli investigatori sono a conoscenza di ciò che permetterà di far davvero luce sulla vicenda. E chissà non temano che poi non potranno più sciallare quei bambini dato che non potranno più inventarsi bufale su fantomatici «elettroshock» o deliranti responsabilità del fantomatico «gender».

__________
Nella foto: Giorgia Meloni e Massimo Gandolfini durante un comizio propagandistico a Bibbiano trasmesso da La7.
2 commenti