Lombardia, la Lega vuole imporre l'obbligo alla sepoltura degli embrioni abortiti



In Lombardia la Lega ha presentato un emendamento in cui chiedono il ripristino dell'obbligo sepoltura degli embrioni in caso di interruzione di gravidanza che venne introdotto da Formigoni nel 2007.
Lo scopo è quello di contrastare l'autodeterminazione femminile e di imporre ai genitori che non lo vogliono l'obbligo alla sepoltura dei feti e dei "prodotti del concepimento" anche quando l'interruzione della gravidanza avviene prima delle 28 settimane di gestazione. Non è chiaro se si dovranno seppellire anche i profilattici usati dato che al coito non è stata impedita una finalità procreativa secondo le indicazioni delle lobby integraliste vicine a Matteo Salvini...

La consigliera regionale Antonella Forattini (Pd) attacca: «Si tratta di un emendamento ideologico, peggiorativo di una legge approvata solo cinque mesi fa, frutto di lunghi mesi di lavoro. Una legge che salvaguarda la volontà della donna. La Lega vuole sconfessare un voto unanime. Noi voteremo no con convinzione: è difficile immaginare come i consiglieri della maggioranza possano accettare di sconfessare se stessi».
2 commenti