Parte la nuova campagna del Telefono Amico Gay e Lesbico (TAGL) del Cassero



È partita la nuova campagna di comunicazione del Telefono Amico Gay e Lesbico (TAGL) del Cassero di Bologna, composta da cartoline, manifesti e un video da far circolare sui social media.
Il servizio, attivo dal 1992 che offre ascolto e supporto alle persone LGBT e non solo e dal 2008 è coordinato da Maurizio Betti, psicologo, terapeuta e docente presso l’Istituto Aldrovandi Rubbiani.
«Contrariamente a quanto si possa pensare -spiega Betti- c’è ancora un grande bisogno di ascolto e supporto, anche fra le giovani generazioni, tra le quali si registra tra l’altro un aumento degli episodi di violenza a sfondo omofobico».

Alessandro "Alo" Casini, cantante dichiaratamente gay e noto a l grande pubblico per la sua partecipazione a l talent show XFacto r, è il testimonial scelto per questa campagna. «Abbiamo apprezzato -dice Betti- il suo esporsi come artista omosessuale: Alessandro Casini, a differenza di altri personaggi pubblici, non solo ha dichiarato pubblicamente il proprio orientamento sessuale, ma ha utilizzato la propria popolarità fra i giovani per lanciare il messaggio "essere se stessi è il traguardo più importante».
Il claim della campagna è "L'amore è una chiave che apre le porte" , frase tratta dal nuovo brano "Forte (Ti a mo)", che Alessandro ha offerto come colonna sonora, per il video promozionale del servizio Telefono Amico Gay e Lesbico. Al claim è associato l’hashtag #sentitiforte, che si pone come invito a riprendere in mano la propria vita, a non avere paura di essere ciò che siamo, che non è una scelta, ma è invece l’unica modalità possibile, per convivere serenamente con una parte di noi, che non può essere ignorata: la nostra affettività e il nostro mondo emotivo/sentimentale.
La campagna del TAGL ha il patrocinio del Comune di Bologna, città dove l’artista ha vissuto alcuni anni e per la quale si sente orgoglioso di poter promuovere il servizio di ascolto e supporto LGBT.

Il Telefono Amico Gay e Lesbico del Cassero (TAGL) risponde al numero 051/555661, è attivo dalle 20 alle 22 in tutti i giorni feriale e si avvale di 23 operatori e operatrici adeguatamente formati. L’età dei volontari varia dai 22 ai 63 anni; molti tra loro sono psicoterapeuti, psicologi e counsellor.
Nel solo 2018, il servizio ha offerto 456 ore di servizio di ascolto, 32 ore di prima accoglienza e 38 ore di servizi personali all'utenza (di persona, mail, telefono con appuntamento)
Le chiamate non hanno solo una connotazione geografica locale, ma spesso includono il centro, il sud e la zona del Veneto. Al servizio arrivano soggetti che si definiscono gay, bisessuali, eterosessuali e transessuali.
I problemi segnalati più spesso riguardano nell’ordine: necessità di ascolto e di supporto, difficoltà relazionali, solitudine ed isolamento, difficoltà di coppia, problemi relativi all’HIV e richiesta di test, informazioni generali. L’età media dei chiamanti è nella fascia dai 25 ai 55 anni.

Immagini: [1] [2] - Video: [1]
Commenti