Giorgia Meloni inveisce contro una realtà che non si piega alla sua ideologia



Giorgia Meloni continua a manifestare il suo isterico fastidio davanti ad una verità dei fatti che non si piega alla sua propaganda. Se pare evidente che avrebbe voluto sftuttare i bambini dell'autobus dirottato nei pressi di Milano per procacciarsi voti attraverso la sua dialettica razzista, sui social inveisce contro chi racconta come sono andate le cose:


E per quanto la signora dica che lei odia il prossimo, odia le famiglie ed odia gli stranieri in virtù del suo definirsi opinabilmente "cristiana" votata al culto di Gandolfini, l'unica cosa davvero imbarazzante è che lei voglia negare la cittadinanza di chi vive, studia, lavora in Italia; che lei voglia fomentare odio e rancore; che lei voglia condannare chi ritiene che libertà, accoglienza e diversità siano valori inalienabili. A lei dovremmo dire che l'unica cosa realmente inaccettabile è il razzismo, anche se è su esso che lei ha fondato il suo fatturato.
3 commenti