Lega, l'autodeterminazione delle donne offenderebbe il loro «ruolo naturale» di «sostengo alla famiglia»



Se il solo fatto di dover parlare della Lega di Crotone appare come un ossimoro, è archiviato il rito dell'ampolla del Po che i meridionali votati al culto del nordico Matteo Salvini hanno realizzato un surreale volantino in cui illustrano la loro curiosa teoria di come debba essere reinterpretato il concetto di «dignità della donna».
Indicando nell'autodeterminazione un nemico da abbattere in quanto il leghismo sostiene che la pari dignità genererebbe «un sentimento rancoroso e di lotta nei confronti dell’uomo», è riproponendo una concezione della donna simile a quella dell'angelo del focolare di stampo fascista che il volantino conclude che «il ruolo naturale della donna» sarebbe «volto alla promozione e al sostengo della vita e della famiglia».
Insomma, ancora una volta raccontano che la donna sia inferiore all'uomo e che loro esigono possa ricoprire solo il ruolo di madre o di prostituta (così come ribadito da quel Matteo Salvini che vorrebbe riaprire le case chiuse in modo da permettere che le nostre italiche figlie possano prostituirsi prostituire per denaro al fine di compiacere il piacere sessuale dei maschi leghisti).


Non meno surreale sono gli altri punti del volantino. La Lega sostiene che la dignità della donna verrebbe offesa da:
  1. la GPA (a detta loro, la prima e principale offesa alla dignità della donna esattamente così comecome sostiene Pillon)
  2. le famiglie arcobaleno dove ci sono due mamme o due papà
  3. le quote rosa
  4. l'autodeterminazione della donna
  5. chi pensa che il posto naturale della donna non sia la cucina
  6. i diritti dei migranti e delle persone LGBT

L'aberrante volantino sarà distribuito in occasione dell'8 marzo, in palese offesa ai diritti e alla dignità della donna e di qualunque uomo creda che il maschilismo leghista sia un'offesa alla dignità umana. E non pare sia la prima volta che la discriominazione venga giustificata in nome di una presunta «biologia»:

4 commenti