Salvini: «Mia figlia mi crede il capo della Polizia»



Matteo Salvini ha annunciato tutto tronfio che sua figlia, a furia di vederlo travestito da poliziotto, è convinta che lui sia il capo della polizia.
Non è chiaro se il leghista volesse lasciar intendere che neppure sua figlia crede che possa davvero essere il ministro dell'interno o se preferisse ballarsi di come i suoi travestimenti stiano facendo passare un concetto distorto volto a far credere agli ignoranti che la polizia sia cosa sua. Resta il fatto che non si capisce come possa pontificare sulle famiglie altrui mentre se ne va in giro a raccontare che sua figlia non sa neppure che cosa lui faccia nella vita...
L'occasione per la dichiarazione in oggetto era un comizio in cui il leghista ha coniato un nuovo slogan elettorale volto a sostenere che «il sistema delle scorte va rivisto» dato che «la Polizia non fa da autista». E se forse sua figlia potrebbe anche cascare in quella dialettica, pare strano che un ministro degli interni non sappia (o finga di non sapere) che una scorta deve garantire la massima libertà di circolazione e movimento di chi protegge...
1 commento