Il fallimento del filosofo sovranista: Diego Fusaro arriva ultimo a Gioia Tauro



Nonostante passi gran parte del suo tempo in televisione e in radio, l'autoproclamato "filosofo del sovranismo" che crede al "gender" è arriva ultimo nella sua corsa alla poltrona di Sindaco a Gioia Tauro. Ad esprimersi a sostegno di Diego Fusaro è stato solo il 2,36% degli elettori.
Promettendo battaglia al "turbocapitalismo" e alla "femminilizzazione del maschio", i suoi sognasi sono infranti su un risultato ampiamente al di sotto delle sue aspettative. E questo nonostante abbia cavalcato qualunque fatto di cronaca per abbaiare contro tutti, in quella sua dialettica populista assai gradita agli italiani che preferisce gli insulti ai programmi o ai progetti. Solo qualche giorno fa, è inveendo ferocemente contro tutti gli studenti dell'Erasmus che, in una vergognosa generalizzazione, scriveva:


Significativo è come i "mi piace" a quel post siano stati sei volte maggiori ai voti alle comunali. E tra i suoi scritti non mancano neppure vere e proprie ostentazioni d'odio come:





3 commenti