Dei 49 milioni sottratti agli italiani, la Lega di Matteo Salvini ne restituirà solamente 18



Non solo avevano ottenuto una rateizzazione in 75 anni senza interessi che sarebbe stata negata a qualunque cittadino, ma dei 49 milioni di euro sottratti illecitamente agli italiani, la Lega di Matteo Salvini ne restituirà (con molta calma) solamente 18. È quanto emerge dal bilancio del Carroccio.
Ne consegue che i rimanenti 31 milioni sono stati traforati in una tassa con cui ogni cittadino italiano è stato obbligato con la forza a dare i suoi risparmi alla Lega.
«L'importo originale di 48.969.617 oggetto del provvedimento penale -recita il fascicolo- è stato iscritto alla voce altri debiti al valore attualizzato di 18.421.587,67 milioni» in virtù die profitti che il partito di Salvini otterrà dal restituire denaro svalutato senza interessi.
Dal bilancio emerge anche come la "Lega Nord per l'Indipendenza della Padania" abbia chiuso il 2018 con un disavanzo di esercizio di 16,5 milioni di euro a causa del debito dei 18,4 milioni. Senza quel provvedimento, il carroccio avrebbe registrato utili per 2,5 milioni di euro.
2 commenti