Salvini si getta a capofitto nello sciacallaggio dei bimbi di Bibbiano



Bibbiano si sta rivelando una miniera d'oro per sciacalli infami che stanno strumentalizzando i fatti per i propri interessi politici. Tra loro non poteva mancare Matteo Salvini che, intenzionato a non rendere conto della trattativa con cui il suo partito avrebbe cercato di vendere gli italiani a Putin in cambio di 65 milioni di dollari, annuncia l'intenzione di alimentare l'isteria senza attendere gli esiti delle indagini. Anzi, tenta pure di accostare i fatti al Pd nonostante la Procura abbia confermato che nessun esponente di quel partito sarebbe coinvolto nelle violenze sui minori:


Salvini viene pagato per fare il ministro, peccato che lui preferisca giocare all'autopromozione in una continua campagna elettorale in cui tutto viene strumentalizzato a sfregio del ruolo che ricopre. Ed è così che il principio costituzionale per cui si è innocenti sino a prova contraria viene costantemente calpestato da un bullo che vuole compiacere i giudtizialisti, sia mai che possa trarre profitto personale da quelle vittime.
4 commenti