Fabio Tuiach, consigliere comunale a Triste: «Hitler è stato il vero ultimo difensore del cattolicesimo»



Mentre Matteo Salvini ama giurare sul sacro cuore immacolato di Maria che il fascismo non esisterebbe più in Italia, è GenderCard ad aver scovato un consigliere comunale di Triste che inneggia pubblicamente ad Hitler e a Mussolini. Ricorrendo ai canali social russi che sempre più piacciono ai sovranisti e ai fascisti, il consigliere Fabio Tuiach scrive:

Leggevo un articolo su Farinacci, un politico molto cattolico del regime fascista, che si lamentava del Vaticano che si era ammorbidito troppo rispetto alla tradizione dei Papi el passato e dei nostri Santi e quindi bisognava assolutamente seguire la linea ultra cattolica di Hitler. Sembra strano vero? Eppure la nostra religione era proprio quella antisemita ed era l'esatto opposto di questa attuale ma gli uomini avevano una condotta morale e spirituale ben diversa e non avevano nessuna paura di morire per servire la patria. Pribke ad esempio andava ogni giorno a Messa fino alla sua morte ma il Vaticano gli ha negato i funerali perché non ha mai tradito il suo ideale.

Pare inutile ricordare che Erich Priebke è un criminale di guerra tedesco, agente della Gestapo e capitano delle SS durante la seconda guerra mondiale, condannato all'ergastolo per aver partecipato alla pianificazione e alla realizzazione dell'eccidio delle Fosse Ardeatine. Il suo funerale venne celebrato dai Lefebvriani, il gruppo di estrema destra che collabora con Provita Onlus ed altre realtà di estrema destra.

Tuiach aggiunge poi che:

Credevo che l'ultimo difensore del cattolicesimo sia stato Mussolini ma invece più vado avanti nella ricerca della mia Fede e più capisco che l'ultimo difensore del cattolicesimo sia stato proprio Hitler.

Si tratta di parole che parrebbero rientrare nel reato di apologia del nazifascismo, ma nell'Italia di Salvini e della meloni, pare che chiunque si senta legittimato a professare la propria fede nella croce uncinata



E non va meglio quando il consigliere comunale esprime vicinanza ad utenti che ostentano svastiche, vantandosi di essere più fascista di loro:



E riguardo al suo profilo, il consigliere ha spiegato di averlo aperto con l'obiettivo di poter promuovere odio razziale e omofobia in sfregio alla democrazia che lui pare odiare (anche se però esige che i cittadini paghino il suo immeritato stipendio per essere insultati):



Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [16]
3 commenti