Pare che la Rai sia pronta a cacciare Fabio Fazio per compiacere Salvini



Stando a quanto riporta Dagospia, la campagna d'odio messa in atto da Matteo Salvini contro Fabio Fazio si tradurrà in una sua cacciata da Rai Uno. Evidentemente nel governo giallo-verde non c'è posto per chi esprime opinioni critiche sulle scelte dell'esecutivo, quasi come se già valessero le leggi di quella Russia a cui i leghisti stanno svendendo i nostri figli.
Ed pare sia sempre per compiacere i desideri di Salvini che la Rai di Foa sostituirà Tiberio Timperi e Francesca Fialdini alla guida de "La vita in diretta", piazzarci un Massimo Giletti affiancato dalla sovranista Lorella Cuccarini. Inoltre sparirà il cinema e arriveranno due canali separati tra «maschi» e «femmine» in conformità ai rigidi stereotipi di genere che il senatore leghista Simone Pillon ha promosso durante il suo raduno integralista di Verona.
E questi erano quelli che dicevano di voler cacciare i partiti dalla Rai, anche se forse il servizio pubblico non è mai stato così lottizzato ed asservito all'élite padana come lo è oggi.
2 commenti